IT EN

Angola

Nella sua storia recente, l’Angola ha conosciuto una guerra civile che ha avuto tra le gravi conseguenze grossi flussi migratori dalle campagne e dai piccoli centri verso la capitale. Questo ha provocato una crescita disordinata del tessuto urbano. Successivamente, anche nella fase di stabilità politica, la capitale, che ha avuto l’impulso economico importante, ha attirato ulteriormente il flusso demografico interno in cerca di migliorare le proprie condizioni di vita. Tuttavia Luanda, priva di infrastrutture e servizi alimenta così il circolo vizioso della povertà.


Cattive condizioni sanitarie, lunghe stagioni delle piogge, difficile accesso all’acqua potabile e la mancanza di un urbanizzazione di base espongono le popolazioni povere della periferia a maggiori rischi di malattia, quali colera, malaria, gravi disidratazioni da malattie diarroiche ricorrenti, HIV e Tubercolosi.