CINFA: comunicazione digitale e comunione

CINFA: comunicazione digitale e comunione

img
Dall'inizio della pandemia, l'Argentina sta vivendo forse il momento più drammatico. Con oltre 180 giorni di quarantena, ad oggi ci sono stati più di 900.000 infezioni e oltre 20.000 decessi per coronavirus, tra i quali ci sono anche amici di lunga data del CINFA.
In questo lungo e delicato periodo, l'associazione ha modificato le modalità di accompagnamento alle oltre 130 famiglie che frequentano le sue attività sociali, dal momento che non sono più consentiti incontri di alcun genere.
Pertanto, quotidianamente l'equipe di educatori si mette in contatto telefonicamente con le famiglie e fornisce supporto psicologico e materiale: vengono consegnati sacchi di alimenti e prodotti di base alle famiglie più bisognose e vengono stipulate convenzioni con cliniche e farmacie della zona per facilitare l'accesso alla salute alle persone più vulnerabili.
Ma in questo tempo, il CINFA ha riscoperto il grande potenziale dei mezzi di comunicazione digitale, come strumento per accorciare le distanze e creare occasioni di svago e supporto per i tanti bambini bloccati in casa.
Infatti, il team di professionisti genera settimanalmente incontri virtuali a tema con i bambini. Ad esempio, grazie allo psicologo vengono fatte delle sessioni in cui si parla delle emozioni, un aspetto molto importante da curare in questa situazione che trova una risposta positiva nelle famiglie e nell'entusiasmo dei bambini. Inoltre, vengono registrati tutorial di vario genere per aiutare le famiglie nelle piccole sfide quotidiane; o ancora, si cerca di mantenere alto l'animo organizzando delle "feste virtuali". Ad agosto è stata celebrata la Giornata dei Bambini e di recente, per la Giornata di Primavera, i bambini sono stati invitati, dalle loro case, a travestirsi e inviare le loro foto da condividere con il resto del gruppo. Piccoli momenti di gioia e spensieratezza molto apprezzati, nonostante il momento difficile che si sta attraversando.